Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Documenti


Finalmente vedremo i capolavori Torlonia

Per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma, coinvolta da Veltroni, vi sarà presto la possibilità di trovare una sala per la spettacolare collezione (privata) Torlonia di antichità, rimossa oltre quarant'anni fa dal palazzo di famiglia per trasformarlo in appartamenti d'affitto. Ma non deve passare inosservata l'esposizione di altrettanto sorprendenti antichità Torlonia nel Museo di Celano, in Abruzzo

Nel bene e nel male gli esperimenti museali connotano la vita romana. Sulla via Ostiense la Centrale Montemartini offre un ossimoro di macchine epocali e scultura classica a chi lascia la città per l'aeroporto. A piazza Augusto Imperatore intercetta il nostro percorso la perenne provvisorietà del cantiere dell'Ara Pacis, detta Cernobyl nell'ironia dei Quiriti per l'impenetrabile «sarcofago» che l'ha sepolta. Ogni Amministrazione ha la sua archeologia nell'armadio e l'assuefazione è nemica delle speranze, ma quando si tratta di responsabilità privata la condanna è pronta. Riparte il compianto per la scomparsa collezione Torlonia di antichità, che fino agli anni Sessanta del secolo scorso si visitava nell'edifìcio tra la Lungara e via Corsini: fu allora rimossa per la trasformazione delle innumerevoli sale in appartamenti d'affìtto. Dopo le diatribe che giunsero alla minaccia di sequestro, riprendono le trattative volte al ritorno di quel patrimonio alla fruizione pubblica: l'inquietante appeal delle statue nascoste e insieme i progressi nella gestione del tempo libero, dell'attrezzatura civica e dei contenitori, fanno presumere un eccellente impatto dell'evento sull'economia turistica.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Paolo Moreno, da Il Giornale dell'Arte numero 240, febbraio 2005


Ricerca


GDA aprile 2017

Vernissage aprile 2017

Vedere a ...
Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012