Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Rarità e provenienza, due antidoti alla congiuntura

Fiasca Ming venduta a 1,7 milioni di euro da Sotheby's a Parigi

Il 18 dicembre Sotheby’s ha fissato il nuovo prezzo record per un oggetto di porcellana cinese venduto in Francia: in una sfida serrata, una fiasca in porcellana bianco blu datata alla dinastia Ming ha toccato quota 1,7 milioni di euro (contro stime di 200-300mila). Datata al regno dell’imperatore Yongle (1403-24), questa fiasca «bianhu» decorata al centro con un medaglione «yin-yang», proveniente da una collezione privata francese, è così diventata l’oggetto più caro mai venduto da Sotheby’s Parigi; non si conosce l’identità del compratore. Per Christian Bouvet, direttore del dipartimento parigino di Sotheby’s di arte asiatica, sono state la rarità e la provenienza dell’oggetto a renderlo così appetibile per il mercato (del resto lo scorso giugno una fiasca simile, anch’essa del periodo Yongle, era passata di mano per 1,6 milioni di euro, contro stime, anche in quel caso, di 200-300mila). La fiasca è stato il top lot della vendita Sotheby’s di arte asiatica, che ha generato 7,9 milioni di euro (stime di incasso totale, 3,3 milioni), con 255 lotti venduti sui 371 del catalogo: il 65% dei lotti venduti ha superato la stima massima.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Anna Sansom, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010


Ricerca


GDA maggio 2018

Vernissage maggio 2018

Fotografia Europea 2018

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Vedere a Milano 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012