Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Gioielli

Per un pugno di diamanti

830 milioni di dollari: è quanto hanno incassato nel 2010 le aste di settore di Christie’s e Sotheby’s. Crescita sensazionale della piazza di Hong Kong

Henry Wyndham di Sotheby’s batte all’asta uno dei gioielli della duchessa di Windsor © Sotheby’s

Ginevra. Il 2010 avrebbe potuto essere l’anno del sorpasso per Sotheby’s nel campo dei gioielli dopo 13 anni di supremazia di Christie’s, ma alla fine, con un fatturato globale di 425 milioni di dollari, quest’ultima supera i 405 milioni della concorrente.
Christie’s ha avuto un anno buono, ma senza collezioni di rilievo o pezzi straordinari, come i 46 milioni di dollari  pagati per un diamante rosa di 24,78 carati da Sotheby’s Ginevra il 16 novembre scorso e i 12,4 milioni di dollari pagati a Londra il 30 dello stesso mese per i venti monili già di proprietà della duchessa di Windsor. È interessante notare che 24 anni fa il primo passaggio in asta di quei gioielli era stato considerato un evento fuori del comune e i prezzi realizzati totalmente irripetibili. Per questo quando ultimamente la collezione è stata offerta alle due case d’asta Christie’s ha rifiutato di accettare i prezzi ottenuti all’epoca come prezzo di riserva, essendo stato quello uno dei momenti più gloriosi del mercato della fine degli anni ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Bruno Muheim, da Il Giornale dell'Arte numero 306, febbraio 2011


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012