Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

New York

Mai prima mezzo miliardo

Christie’s registra l’incasso più alto fino ad oggi di arte contemporanea

Un momento dell’asta di contemporaneo di Christie’s con Jussi Pylkkänen: con oltre 495 milioni di dollari di incasso, la maggior asta d’arte della storia

New York. La storia delle aste è stata scritta da Christie’s il 15 maggio a Manhattan con l’asta serale di arte del dopoguerra e contemporanea che ha superato i 495 milioni di dollari (384,9 milioni di euro), stravolgendo le aspettative di prevendita comprese tra 224,6 e 312,1 milioni di euro. In un’estenuante ma vivace sessione da due ore e mezza, i contendenti in sala e al telefono hanno proiettato artisti deceduti come Pollock, Guston, De Kooning, Lichtenstein, Rothko e Basquiat a nuovi apici di mercato. Per quanto riguarda quelli in vita, Gerhard Richter (una sua opera registrava la sera precedente un nuovo record per un artista vivente) ha continuato a esercitare sui collezionisti il suo appeal, apparentemente inesauribile.
Il totale ha battuto quello delle precedenti aste di maggior successo: la vendita di Christie’s del 2006 di impressionisti e moderni, che raccolse 491 milioni di dollari, e l’asta Yves St Laurent del 2009 che totalizzò 490 milioni di dollari (370 milioni di euro).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Georgina Adam , da Il Giornale dell'Arte numero 332, giugno 2013


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012