Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei


Doha

Scossone per il Qatar

L’ente di controllo dei musei ristrutturato dopo l’insediamento del nuovo emiro

Takashi Murakami con la sceicca Al Mayassa

Doha (Qatar). La Qatar Museums Authority (Qma), l’ente che si occupa dei musei nello Stato del Golfo, è arrivata allo stadio finale della transizione a «organizzazione privata per il bene pubblico», con ripercussioni su finanza, risorse umane e appalti. «È un cambiamento importantissimo, spiega Ed Dolman, direttore generale dell’ente. Si tratta di una struttura che viene utilizzata sovente in Qatar, dove molti progetti sono finanziati dal Governo. Significa che la Qma genererà i propri redditi, ad esempio attraverso la sponsorizzazione, ma avrà comunque il sostegno del Governo e dovrà rimettersi alla sua approvazione e verifica». Dolman afferma che l’esigenza di questo passo avanti era molto sentita perché un’organizzazione culturale come la Qma è complessa ed «è difficile da categorizzare».
I preparativi per la transizione sono iniziati prima del cambio ai vertici del Qatar; lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani è diventato emiro dopo l’abdicazione, a giugno, del padre, lo sceicco Hamad.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Georgina Adam , da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA febbraio 2018

Vernissage febbraio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012