Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri


Elemosina in bianco e nero

Un recente studio ripercorre la vicenda forse non molto conosciuta del modello per l’«Elemosina di san Rocco» di Annibale Carracci, grande tela iniziata nel 1588 e terminata in gran fretta nel 1595 per via della partenza del pittore  per Roma, dove era stato chiamato dai Farnese.
Commissionata dalla Confraternita di San Rocco per la loro chiesa a Reggio Emilia, la tela venne poi venduta alla metà del Settecento all’elettore di Sassonia e finì alla Gemäldegalerie di Dresda, dov’è tuttora.
Al centro del volume è l’attribuzione a Carracci del piccolo modello «en grisaille» in collezione privata straniera che Maria Letizia Paoletti, storica dell’arte allieva di Sir Denis Mahon, mise a suo tempo all’attenzione del Ministero ma che non fu ritenuto autografo. Antonio Baldassarre, presidente emerito della Corte Costituzionale, era presente all’incontro con l’allora direttore Mario Serio, la Paoletti e Mahon, arrivato appositamente. Ci fu un muro di gomma, ricorda oggi il costituzionalista, delle perplessità mai ben motivate.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA maggio 2017

Vernissage maggio 2017

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2017

Focus on Boetti maggio 2017

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2017

Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012