Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri


Elemosina in bianco e nero

Un recente studio ripercorre la vicenda forse non molto conosciuta del modello per l’«Elemosina di san Rocco» di Annibale Carracci, grande tela iniziata nel 1588 e terminata in gran fretta nel 1595 per via della partenza del pittore  per Roma, dove era stato chiamato dai Farnese.
Commissionata dalla Confraternita di San Rocco per la loro chiesa a Reggio Emilia, la tela venne poi venduta alla metà del Settecento all’elettore di Sassonia e finì alla Gemäldegalerie di Dresda, dov’è tuttora.
Al centro del volume è l’attribuzione a Carracci del piccolo modello «en grisaille» in collezione privata straniera che Maria Letizia Paoletti, storica dell’arte allieva di Sir Denis Mahon, mise a suo tempo all’attenzione del Ministero ma che non fu ritenuto autografo. Antonio Baldassarre, presidente emerito della Corte Costituzionale, era presente all’incontro con l’allora direttore Mario Serio, la Paoletti e Mahon, arrivato appositamente. Ci fu un muro di gomma, ricorda oggi il costituzionalista, delle perplessità mai ben motivate.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA ottobre 2017

Vernissage ottobre 2017

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2017

Vedere a Firenze e in Toscana 2017

Vedere in Puglia e Basilicata 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012