Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Vienna

Dorotheum punta su fondi oro e rari fiamminghi

Nella vendita autunnale di pittura antica primitivi italiani e opere del Cinquecento per veri conoscitori; in quella di Ottocento anche un Irolli

«Il dileggio delle follie umane» di Frans Verbeeck.© Dorotheum

Il Maestro di San Jacopo a Mucciana, il cinquecentesco fiammingo Frans Verbeeck, Jan Brueghel il Vecchio, Pieter Brueghel il Giovane, Lavinia Fontana, Pietro Liberi e Bernardo Cavallino sono tra i nomi di artisti che figurano nell’indice del catalogo che la casa viennese Dorotheum ha preparato per la sua asta di pittura antica del 21 ottobre; mentre tra i maestri dell’Ottocento (asta fissata per il 23) figurano il napoletano Vincenzo Irolli e l’austriaco Franz Richard Unterberger. Il nome di Frans Verbeeck è conosciuto solo tra gli addetti ai lavori. Quella dei Verbeeck fu una famiglia attiva nel Cinquecento a Mechelen o Malines, località delle Fiandre posta a metà strada tra Bruxelles e Anversa, con diversi membri attivi come pittori di nome Frans o Jan. Il Frans Verbeeck in questione (1510 ca-70) venne identificato nel 2003 nella mostra «De zotte schilders», «I pittori comici», tenutasi nella stessa città di Malines, come autore (la didascalia della mostra, per la precisione, ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

R.Ve., da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012