Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni & Documenti


Alice nel paese delle meraviglie

Non voglio diventare grande

courtesy Galleria Foster Catena (Buenos AIres)

Chissà se rivolto a sua madre William Shakespeare ha mai pronunciato la frase «Non voglio diventare grande!». In questa opera le parole sono scritte a grandi caratteri dall’artista argentino Patricio Gil Flood (nato a La Plata nel 1977) su una cartolina che riproduce la casa natale di Shakespeare e in particolare la stanza dove il poeta inglese sarebbe nato. Ma qui non è Shakespeare a parlare. In questo caso è Patricio Gil Flood che rivolge la sua supplica non ai propri genitori bensì semplicemente a se stesso. Afferma di non voler diventare grande perché crescere vuol dire confrontarsi in questo caso con un genio come Shakespeare e, più in generale, con ciò che di più potente e grandioso ha creato l’intelletto in secoli e secoli di cultura. La consapevolezza dei propri limiti è ciò che fa esprimere a Patricio Gil Flood il desiderio di rimanere ancora un ragazzo, di avere davanti a sé più tempo, di rimandare il momento di fare i conti con le proprie capacità. Ma proprio nelle sue debolezze sta la forza della sua opera.

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Giorgio Guglielmino , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014


Ricerca


GDA maggio 2017

Vernissage maggio 2017

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2017

Focus on Boetti maggio 2017

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2017

Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012