Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Bufale archeologiche


Per quei sederi sono stato decontaminato

Per invogliare il pubblico (italiano) a visitare i musei, si adottano mille strategie tra cui le aperture durante le festività e di notte o gli ingressi gratuiti più volte l’anno: si chiama «valorizzazione», che non deve impedire la «conservazione». Ma quando è la conservazione a impedire la valorizzazione? Per visitare i Bronzi di Riace quest’estate sono stato sottoposto a un’umiliante decontaminazione, prima in una sala-filtro per 20 minuti, durante i quali si assiste a un video generico di introduzione ai due capolavori e alla tecnica della fusione a cera persa, poi in una seconda sala filtro per ulteriori 3 minuti. Per fortuna (come al solito) non c’era nessuno e in questa «sala aspiratutto», che ospiterebbe fino a 20 persone contemporaneamente, eravamo solo in 3, con 2 sedie. Il biglietto da 5 euro permette di visitare soltanto i Bronzi, tutto il resto del museo (il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, Ndr) è chiuso per un costosissimo e interminabile riallestimento (33 milioni di euro).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Dario Del Bufalo , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014


Ricerca


GDA febbraio 2018

Vernissage febbraio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012