Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Vernissage


San Giuliano Terme

Il complesso di Elvira

Da Manon a Mimì, da Butterfly a Turandot, i costumi di tutte le donne delle opere di Puccini: molti personaggi racchiusi nella musa ispiratrice, la moglie (tradita) del compositore

Il costume per la principessa Turandot ideato da Umberto Brunelleschi nel 1940

Rientra nelle celebrazioni per i cento anni della Fondazione Cerratelli la mostra «Le donne di Puccini», allestita fino al 3 maggio 2015 nella Villa Roncioni di San Giuliano Terme (Pisa). Il percorso mette in luce attraverso una selezione di costumi di scena appositamente restaurati il grande amore di Giacomo Puccini (Lucca, 22 dicembre 1858 - Bruxelles, 29 novembre 1924) per le sue donne, protagoniste indiscusse di tutte le sue opere. Da Mimì a Tosca, da Turandot a Liù, da Manon a Minni, da Butterfly a Magda, il grande compositore ha privilegiato l’universo femminile: un tema, questo, da sempre oggetto di discussione non solo in riferimento ai personaggi delle sue opere, ma anche in rapporto alle donne incontrate nella sua vita. Secondo parte della critica le protagoniste delle opere pucciniane si riassumono sempre e solo nella moglie del compositore, Elvira Bonturi (Lucca, 1860 - Milano, 1930), ma non va dimenticato che Puccini intrattenne relazioni con diverse celebri interpreti delle sue eroine, da Cesira ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di M.C. , da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014


  • Una veduta dell’allestimento della mostra in corso alla Fondazione Cerratelli.
  • Un momento della rappresentazione  della «Turandot» con i costumi di Angelo Bertini  presso il Gran Teatro Puccini di Torre del Lago nel 2014
  • Il compositore  Giacomo Puccini

Ricerca


GDA marzo 2017 Vernissage marzo 2017

Vedere a ...
Vedere a Bologna gennaio/febbraio 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012