Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri


Rinascimento

Un libro perfetto

Cecilia Cavalca è riuscita nel difficile compito di chiarire quel «complicatissimo crocevia di culture» che fu la Bologna di fine Quattrocento

Il reverenziale rispetto con cui Mauro Natale introduce il volume di Cecilia Cavalca La pala d’altare a Bologna nel Rinascimento, opere, artisti e città 1450-1500 viene da un semplice fatto. Che ci si trova di fronte a un rarissimo «libro perfetto». Perfetto perché è tutto. Un libro di storia dell’arte, di storia politica, di storia della cultura, di storia dell’iconografia, di storia delle tecniche artistiche (dimenticando l’uso dei «patroni», tuttavia) e di storia documentaria nell’appendice curata da Ilaria Negretti. Del resto solo un libro perfetto poteva chiarire quel complicatissimo crocevia di culture che fu la Bologna di fine Quattrocento. Da una parte dimostrando come la città dei Bentivoglio fosse «meno condizionata dall’ombra di Piero della Francesca» di quanto non si ritenesse, dall’altra indagando la proficua contaminazione di linguaggi, stili e tecniche tra artisti di livello quali Antonio da Crevalcore, Bernardino Orsi ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Bruno Zanardi , da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA gennaio 2018

Vernissage gennaio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012