Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Vicenza

Vicenza acefala

Era già successo a Treviso, nel secondo mandato dell’era Gentilini, il sindaco «sceriffo» leghista, quando a essere defenestrato fu il direttore dei Musei civici Eugenio Manzato, per incompatibilità ambientale (nel pieno del decennio delle mostre di Linea d’Ombra a Casa dei Carraresi), sostituito da un funzionario bibliotecario senza esperienza museale. Si era allora accusata l’insensibilità alla cultura di una parte politica, ma oggi anche nel «civilissimo Veneto» si rinuncia al personale tecnico scientifico dei musei civici. Il caso più clamoroso è quello di Vicenza, dal 1994 Patrimonio mondiale Unesco come città di Palladio. L’Amministrazione di centrosinistra, guidata da Achille Variati, all’indomani della riapertura del Museo di Palazzo Chiericati (cfr. n. 338, gen. ’14, p. 16) ha salutato la direttrice Maria Elisa Avagnina per raggiunti limiti d’età e subito dopo ha cancellato dall’organigramma del Comune la sua posizione, affidando il patrimonio comunale (tra cui ben tre siti palladiani: Palazzo Chiericati, Teatro Olimpico e Basilica) a una dirigenza amministrativa assolutamente generica.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luca Baldin , da Il Giornale dell'Arte numero 341, aprile 2014


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012