Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Parigi

Le stanze degli arredi

Riapre dopo 8 anni il Département des objets d'art del Louvre: 2mila oggetti (e il soffitto veneziano di Palazzo Pisani)

Un cantiere avviato otto anni fa si è concluso al museo del Louvre. Il 6 giugno riapre il Département des objets d’art, dove è conservata una delle più ricche collezioni di mobili e boiserie, arazzi e tappeti, vasi, porcellane e altri oggetti di fabbricazione artigianale dal regno di Luigi XIV alla Rivoluzione. Le sale, che occupano il primo piano dell’ala nord e parte dell’ala ovest della Cour Carrée, sono state chiuse nel 2005. I lavori di ristrutturazione, per un budget di 26 milioni di euro, affidati all’architetto Michel Goutal, sono iniziati nel 2011. Si trattava di ampliare gli spazi espositivi e di rimettere tutto a norma. L’attuale percorso si sviluppa su 2.183 metri quadrati e 35 sale. E si divide in tre periodi: 1660-1725, dal regno di Luigi XIV alla Reggenza; 1725-1755, con il fiorire dello stile Rocaille; 1755-1790, il ritorno al Classicismo e il regno di Luigi XVI. Sono state allestite una serie di «period rooms» con gli arredamenti d’epoca del salone e della biblioteca dell’hôtel de Villemaré, del salone del castello d’Abondant e della camera di rappresentanza dell’hôtel de Chevreuse.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012