Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro


Roma

L’ellissi berniniana svela le dorature originali

A un anno dall’inizio dei lavori torna a risplendere la cupola di Sant’Andrea al Quirinale, capolavoro barocco firmato da Gian Lorenzo Bernini che si avvalse di Antonio Raggi per le figure a stucco, Pietro Sassi per i lacunari e Vincenzo Corallo per le dorature. La chiesa è a pianta ellittica con l’entrata in corrispondenza dell’asse minore. Commissionata dal cardinale Camillo Pamphilij, nipote di papa Innocenzo X, e realizzata poco prima del viaggio a Parigi, quando da vera superstar Bernini fu «prestato» da papa Alessandro VII al re di Francia Luigi XIV, Sant’Andrea evidenzia la sintesi tra visione classica e decorazione barocca che, come scrisse Paolo Portoghesi, «con la sua forza d’immagine, contesta l’impassibilità della struttura». La cupola anch’essa ellittica ne è un esempio, in particolare «il disegno della lanterna, sospesa al di sopra della cupola per l’apparire, tra l’anello d’imposta e la terminazione della calotta, di una corona di cherubini volanti».
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012