Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Venezia

Il Florian ha l'accento Pugliese

«Serenissima Babel» è il titolo dell’intervento visibile dal 5 giugno al 31 agosto che l’artista milanese Matteo Pugliese (1969) ha realizzato nella sala cinese del Caffè Florian, il più antico d’Italia, in piazza San Marco a Venezia. Nelle sale del Florian fu ideata, nel 1893, la prima Biennale d’Arte. Proprio in occasione della Biennale, ma in questo caso di Architettura (cfr. questo numero di «Vernissage») e quindi in anticipo di un anno rispetto alla scadenza usuale, si rinnova il ciclo espositivo «Temporanea. Le realtà possibili del Caffè Florian». Dal 1988 il direttore artistico Stefano Stipitivich ha invitato gli artisti a interpretare con un’installazione site specific uno degli ambienti dello storico locale. Pugliese, scultore, designer e pittore, ha ricoperto le figure esotiche dipinte nell’Ottocento da Pascutti con  pannelli monocromi atti a evidenziare  le strutture geometriche della sala. Ha creato, in tal modo, un ambiente neutro, che dà risalto al viso in creta di un giovane che emerge dalla parete di fondo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

L.P., da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012