Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fulmini e saette


Versailles

Versailles è ecocoreana

Dopo i monumentali alberi di bronzo di Giuseppe Penone, la Reggia di Versailles accoglie, dal 17 giugno al 2 novembre, le installazioni minimaliste e spettacolari di Lee Ufan. Una decina di opere, in pietra o legno e lastre di vetro o acciaio, sono esposte nei boschetti e lungo i viali dei giardini. Una sola è all’interno della reggia, ai piedi dell’imponente Escalier Gabriel. Proprio come gli alberi di Penone, le opere dell’artista coreano (1939) sono in perfetta sintonia con i luoghi. Una scelta di continuità dopo le creazioni esuberanti di Jeff Koons o Takashi Murakami che, allestite nella stessa sede, in passato avevano sollevato accese polemiche. «In un certo senso, Lee Ufan porta avanti il dialogo che Penone aveva instaurato con André Le Nôtre, l’architetto dei giardini», spiega Catherine Pégard, presidente dell’ente pubblico cui fa capo la Reggia di Versailles. Lee Ufan è il fondatore della corrente Mono-Ha (in italiano «Scuola delle cose»), basata sull’uso di materiali organici, nata a Tokyo alla fine degli Sessanta e del resto molto vicina all’Arte povera di Penone.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di L.D.M., da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012