Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


Volterra

Gli arrossiti

Gli «eredi moderni» di Rosso Fiorentino

Il capolavoro di Rosso Fiorentino, la «Deposizione dalla Croce», è il cardine di un progetto articolato in iniziative che coinvolgono sei spazi di Volterra: «Rosso Fiorentino. Rosso vivo. La deposizione, la storia, il ’900, il contemporaneo» (fino al 31 dicembre ’15), promosso dal Comune con la Diocesi, prodotto e organizzato da Arthemisia Group. Alberto Bartalini, che è l’ideatore e cui spetta la regia, e Vittorio Sgarbi, che è il curatore, puntano l’accento sulla modernità dell’opera dipinta nel 1521 per la Cappella della Croce di Giorno nella Chiesa di San Francesco a Volterra: «In Rosso Fiorentino si possono vedere Cubismo, Astrattismo, Arte concettuale», spiega Sgarbi, che suggerisce di accostare il pittore ad artisti del ’900 o contemporanei che «ne riproducono l’irregolarità, l’eccentricità o l’essenzialità». Così, nella Pinacoteca, Sgarbi ha riunito artisti quali Bonomi, Wildt, Licini, Franco Asco, Viani, Marini, Vangi, Gnoli, De Dominicis, Nespolo, Ciusa, Ferroni, Gerardi e Morbiducci, mentre nel Palazzo dei Priori vi sono i più contemporanei, chiamati a realizzare una nuova opera.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di L.L. , da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA gennaio 2018

Vernissage gennaio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012