Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie


Napoli

Tango enciclopedico

Da Lia Rumma i «pop up» di William Kentridge

Da Lia Rumma la mostra di William Kentridge (1955), visibile fino al 18 luglio, riconferma il lungo e felice rapporto dell’artista sudafricano con Napoli, città in cui espone ormai dal 1999. Presente negli scorsi anni non solo nella sua galleria di riferimento, Kentridge nel 2013 ha realizzato un’opera per la stazione Toledo della linea 1 della cosiddetta «metropolitana dell’arte». In mostra da Lia Rumma una serie di lavori realizzati tra 2012 e il 2014, tra cui «No, It Is», uno dei tre «flip book» film che insieme a «Tango:  For Page Turning» e «Second Hand Reading» del 2013 utilizza le musiche di Neo Muyanga. In questa opera Kentridge interviene su dizionari enciclopedici, sulle cui pagine fa animare figure e parole. Alcune delle forme che popolano questa animazione tradizionale sono poi riprese in «Rebus» (2013),  opera costituita da nove sculture in bronzo che danno forma tridimensionale alle figure del dizionario. Il tema che si delinea nella mostra è quindi quello del funzionamento della conoscenza e della mediazione del testo scritto per il suo sviluppo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Olga Scotto di Vettimo , da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA gennaio 2018

Vernissage gennaio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012