Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fulmini e saette


Milano

Neoromantici anticatastrofe

Compagni di studi all’Accademia d’arte di Londra, appassionati entrambi di musica, cinema e fotografia, poi entrambi approdati alla pittura, dal 2008 gli inglesi Steve Lowe (1966) e Adam Wood (1965) formano il sodalizio artistico Harry Adams. Ora il duo espone per la prima volta in Italia da Paolo Curti/Annamaria Gambuzzi & Co fino al 18 luglio nella mostra «Mortal and Perishing Substances», che mutua il titolo da un testo dell’Ottocento scritto e illustrato da William Blake, uno dei maestri da loro prediletti, per quel suo sguardo visionario che trasfigura totalmente il reale. Ma Harry Adams non guarda solo al grande visionario settecentesco: nei dieci dipinti recenti esposti in mostra rende omaggio a Giotto, Bosch, Paolo Uccello, Constable e Leonardo, di cui evoca in un grande trittico l’«Ultima Cena» reinterpretandola con una sua singolare pittura dalle forme nebulose e sfocate, realizzate con la tecnica antica dell’encausto (cera e colore riscaldati). ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Ad. M. , da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA gennaio 2018

Vernissage gennaio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012