Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquari


Milano

Smeets: dopo Rob, Paul

Rob Smeets, scomparso lo scorso 7 maggio a 71 anni, lascia un grande vuoto tra quanti ne ricordano le qualità di antiquario gentiluomo. Per me rimarrà sempre l’uomo di Maastricht. In quella città era cresciuto, in un’agiata famiglia di imprenditori e collezionisti, e in quella città si riconosceva professionalmente, visto che il suo lavoro si è plasmato a misura della fiera che da oltre vent’anni è un punto di riferimento dell’antiquariato mondiale. Credeva che fosse possibile far crescere la sensibilità del pubblico dei collezionisti solo grazie alla serietà degli operatori e alla costante verifica delle opere offerte in vendita; si confrontava costantemente con studiosi e restauratori per verificare le proprie scelte, senza provare a forzarne il giudizio e rispettandone le opinioni anche quando erano contrarie ai suoi interessi di venditore. Amava l’Italia, dove aveva iniziato a lavorare come mercante d’arte nel 1989, aprendo la sua prima galleria a Milano. La sua passione per la pittura del Nord Europa, legata alle proprie origini familiari, si intrecciava con quella per la pittura italiana dal Trecento al Settecento.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Alessandro Morandotti, da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014


Ricerca


GDA giugno 2017

Vernissage giugno 2017

Focus on Boetti maggio 2017

Vedere a ...
Vedere in Friuli Venezia Giulia 2017

Vedere in Sicilia 2017

Vedere a Venezia e in Veneto 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012