Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri


Scultura

Era il prediletto di Canova

L’imolese Cincinnato Baruzzi dopo la morte del maestro ne portò a termine le opere incompiute

Cincinnato Baruzzi, «Leda o Nemesi»

Il volume di Cincinnato Baruzzi (1796-1878) edito da Bonomia University Press è il secondo di una collana editoriale dedicata agli scultori bolognesi tra Otto e Novecento. Dopo la monografia del Mazzini, datata 1949, Antonella Mampieri affronta l’aggiornamento del catalogo dello scultore imolese, rintracciando 136 sculture (busti, medaglioni marmorei, statue e rilievi) delle 275 menzionate dalle fonti. Un’indagine compiuta a tappeto nei musei italiani e oltre frontiera, che ha portato alla riscoperta di opere di Baruzzi in Inghilterra (Venere e Amore, Chatsworth, collezione del duca di Devonshire), negli Stati Uniti (Testa di donna velata, Norfolk, Chrysler Museum of Art) e in Russia (Venere dormiente, Castello di Peterhof) colmando le attese di molti studiosi dell’Ottocento.
La fama di allievo prediletto del Canova accompagnerà il Baruzzi per l’intera carriera, lasciando un segno distintivo di qualità di esecuzione e di raffinatezza per tutte le opere che uscivano dal suo studio bolognese. Dopo la prima formazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna, presso Giacomo de Maria, entrò nello studio romano di Antonio Canova.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Luisa Martorelli, da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2017

Vernissage dicembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017

Focus on Figurativi 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012