Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com


Venezia

L’architetto vive al confine tra costruire e demolire

Andrea Bruno, alla Fondazione Wilmotte con una retrospettiva, ha legato il suo nome alla progettazione di musei e alla geniale riconversione di edifici storici come il Castello di Rivoli: «La trasformazione è l’unica garanzia di conservazione delle memorie attraverso l’architettura»

Il Castello di Rivoli restaurato da Andrea Bruno

Venezia. Maquette, fotografie, disegni, render e taccuini di schizzi (bellissimi). Sono molti i progetti di Andrea Bruno esposti nella mostra «Fare disfare rifare architettura», dal 18 settembre fino a gennaio 2015 nella sede veneziana della Fondazione Wilmotte, a Cannaregio, inaugurata nel 2012. Dopo Parigi e Londra, è il terzo tra gli spazi della fondazione, creata nel 2005 dall’architetto francese Jean-Michel Wilmotte (in Italia sta tra l’altro lavorando alle Scuderie Ferrari a Maranello) con lo scopo di favorire l’incontro tra il patrimonio esistente, preservandolo, e la creazione architettonica dei giovani progettisti. A questo fine bandisce anche un premio biennale: il Prix W 2014 è andato a Konstantinos Papasimakis e Iason Stathatos, per il progetto di un centro culturale presso la Torre di Londra. La fondazione è particolarmente impegnata a sensibilizzare i giovani architetti sui temi della conservazione e del recupero degli edifici storici. Una pratica di cui Andrea Bruno ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Alessandro Martini , da Il Giornale dell'Arte numero 345, settembre 2014


Ricerca


GDA febbraio 2017

Vernissage febbraio 2017

Vernissage gennaio 2017

Vedere a ...
Vedere a Bologna gennaio/febbraio 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012