Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Tikal (Messico)

Il titanio spiega il collasso maya: siccità

È difficile capire la continua coazione a ripetere che spinge specialisti estranei all’archeologia a proporre modelli unilineari e unidirezionali per spiegare il collasso della cultura maya del Periodo Classico (300-900 d.C.). Che si tratti del solito imperialismo disciplinare di chi, lavorando nel settore delle scienze esatte, pensa di potersi muovere senza problemi nei terreni «altrui»? Questa è la domanda che, inevitabilmente, ci si pone leggendo i risultati di due recentissime ricerche di scienziati americani. Nel primo caso André Droxler, un geologo della Rice University, analizzando alcuni carotaggi delle rocce della barriera corallina del Belize, ha rilevato una presenza di titanio inferiore alla media tra l’800 e il 1000 d.C., segno inequivocabile di minori piogge. «E quando ci sono grandi siccità, cominciano le carestie e i disordini», ha concluso acutamente Droxler. Nel secondo caso, la prestigiosa rivista «Pnas» ha presentato i risultati di una ricerca interdisciplinare condotta sulle tecniche agricole di Tikal (nella foto l’area archeologica) da un gruppo di studiosi guidati da David Lentz dell’Università di Cincinnati.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Antonio Aimi, da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012