Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Londra

Ma non è Caravaggio

Sotheby’s ha vinto la causa contro Thwaytes per non averlo riconosciuto: «Non è stata negligente»

Il dipinto «I bari», oggetto della causa legale

Sotheby’s ha vinto una causa relativa a un’opera («I bari») che aveva attribuito a un «seguace» di Caravaggio e venduto nel 2006 all’asta a Londra al collezionista e studioso Denis Mahon (scomparso nel 2011) per un prezzo finale di 61mila euro (cfr. n. 329, mar. ’13, p. 60). Mahon successivamente identificò il dipinto come opera «di mano di Caravaggio» e ottenne per esso una licenza d’esportazione che riportava un prezzo stimato di vendita di circa 15 milioni di euro, secondo una richiesta di risarcimento presentata davanti all’Alta Corte di Giustizia di Londra all’inizio del 2013. Il querelante era Lancelot William Thwaytes, che aveva consegnato l’opera per un’asta del 2006 e rivendicava danni non meglio specificati, interessi e costi relativi alla differenza di prezzo tra i 61mila euro a cui era stato venduto il dipinto nel 2006 e «quello che era il suo vero valore di mercato nel 2006» se fosse stato attribuito a Caravaggio. Il querelante sosteneva che Sotheby’s non aveva messo in atto le necessarie ricerche e analisi prima della vendita dell’opera.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Melanie Gerlis , da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015


Ricerca


GDA giugno 2018

Vernissage giugno 2018

Fotografia Europea 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo giugno 2018

Vedere a ...
Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012