Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni


La solitudine del satiro

Non nominare Leonardo e Caravaggio invano

Recenti fatti esecrabili dal mondo dell’arte

Attribuzione avventata a Caravaggio

Non si sa se prevalga la rabbia o la malinconia di fronte a cronache d’arte recenti dove i nomi di Leonardo e Caravaggio sono spesi a vanvera. Si vorrebbe per questo essere onnipotenti, se non si avesse il senso della misura e del ridicolo, e stilare un catalogo dei dieci comandamenti da osservare in questo nostro campo d’interessi. Il primo reciterebbe: «Non nominare i nomi di Leonardo e Caravaggio invano».
A New York, in un catalogo di Christie’s (28 gennaio), compariva un quadro dalla contrastata fortuna critica, che godeva del privilegio di un’attribuzione inverosimile a Caravaggio avanzata da celebri studiosi (Denis Mahon, Mina Gregori); non erano mancate le voci dissenzienti nella letteratura critica, pressoché tutte registrate nell’ordinata scheda bibliografica, ma ciò nonostante l’intestazione della scheda recava il nome dell’artista senza alcun dubbio. «Il Mondafrutta» offerto in vendita è una copia di un originale precocissimo del pittore, la cui invenzione si deve certo a Caravaggio, come ci attestano le antiche fonti che ci descrivono un quadro di quel soggetto come uno dei primi quadri dipinti dal pittore subito dopo l’arrivo a Roma, intorno al 1592-93.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Alessandro Morandotti, da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015


  • Attribuzione avventata a Leonardo

Ricerca


GDA luglio/agosto 2017

Vernissage luglio/agosto 2017

Vedere a ...
Vedere in Trentino Alto Adige 2017

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2017

Vedere in Sicilia 2017

Vedere a Venezia e in Veneto 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012