Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Milano

Pane, rose e fantasia

«Vogliamo il pane e le rose!» reclamavano le suffragette, citando Marx. E lo stesso avrebbero gridato, sin dal 1912, gli operai in lotta. Quello slogan così efficace, che condensava in poche parole il bisogno di nutrire il corpo e lo spirito, di coltivare passioni e intessere rapporti, è stato scelto da Marco Meneguzzo come titolo della mostra che la Fondazione Arnaldo Pomodoro presenta nei mesi di Expo, dal 25 marzo al 17 luglio. Protagonisti della rassegna «Il pane e le rose» sono cinque artisti di età diverse, diversi anche per genere e per scelte linguistiche, accomunati però dalla capacità di interpretare allegoricamente nel loro lavoro temi universali; in questo caso il tema di Expo. Gianni Caravaggio, Loris Cecchini, Chiara Dynys (nella foto, «Pane al mondo», 2015), Pino Deodato, Giuseppina Giordano hanno declinato il concetto portante di Expo, «nutrire il pianeta, energia per la vita» alcuni attraverso opere recenti, altri in opere realizzate prima ancora che questo tema prendesse a circolare.

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ad.M., da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012