Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Perugia

Quando i musei si scambiano le opere

Opere barocche alla Galleria Nazionale, che in cambio trasferisce Gerardo Dottori al Museo Civico

«Autoritratto» di Dottori

Perugia. Parlassimo di calcio, diremmo che un fuoriclasse e dei buoni giocatori cambiano divisa continuando a giocare in casa. A Perugia opere di Gian Lorenzo Bernini e di altri maestri della Roma del ’600 e ’700, che lo storico dell’arte Valentino Martinelli donò al Comune, entrano in pianta stabile nella Galleria Nazionale dell’Umbria ai primi di aprile. Arrivano dal Museo Civico del Palazzo della Penna che colmerà il vuoto ripescando dai depositi il perugino Gerardo Dottori (1884-1977), il pittore che ebbe il momento più vitale con vorticose vedute dal cielo in stile di aeropittura futurista.
Valentino Martinelli (1923-99, romano) insegnò anche all’Università di Perugia e donò alla città la sua raccolta fornendo il trampolino di lancio per l’apertura del Museo Civico nel 2002. «La vedova e chi seguì il lascito, Francesco Mancini, approvano il passaggio. Tanto più che l’arte barocca c’entra poco con il Palazzo della Penna votato al ’900 e al contemporaneo», mette in chiaro l’assessore alla Cultura del Comune Teresa Severini.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Stefano MIliani, da Il Giornale dell'Arte numero 352, aprile 2015


  • Museo Civico Palazzo della Penna
  • «Città in fiamme» di Dottori
  • Palazzo dei Priori

Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012