Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie


Nepal

Vive di turismo, va ricostruito

Ci vogliono 2 miliardi di dollari per le piazze storiche e i templi ridotti in macerie

Il Bodhisattva Padmapâni nel monastero di Kva a Lalitpur, XIV sec. Foto di Guido Vogliotti, 1996

Kathmandu. Sushil Koirala, primo ministro del Nepal, si è rivolto alle organizzazioni umanitarie internazionali per trovare 2 miliardi di dollari per la ricostruzione dopo le forti scosse di terremoto che hanno colpito il Paese himalayano dallo scorso 25 aprile. Mentre andiamo in stampa il numero delle vittime ha raggiunto quota 8.583. Oltre alla perdita catastrofica di vite umane, sono stati danneggiati almeno 68 siti culturali, numero destinato a salire. Christian Manhart, direttore dell’ufficio Unesco di Kathmandu, ha dichiarato all’emittente tedesca «Deutsche Welle» che nella sola Valle di Kathmandu ci sono sette siti Patrimonio dell’Unesco, tutti gravemente colpiti dal sisma.
Un’indagine preliminare dell’Unesco, diffusa il 27 aprile (due giorni dopo il sisma di magnitudo 7.8), ha rivelato che tre siti Patrimonio dell’umanità, le piazze Durbar di Kathmandu, Patan e Bhaktapur, sono andati «quasi completamente distrutti». Queste piazze reali, piene di palazzi, templi e cortili, erano i centri amministrativi e religiosi dei tre regni riuniti a metà Novecento.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Emily Sharpe, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


  • La piazza reale di Patan (Lalitpur); Budhânilkantha, Vishnu, 641-642 d.C. Foto di Stella Rigo Righi, 2000

Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012