Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro


Venezia

Il restauro del contemporaneo è polifonico

Intervenire nella conservazione del contemporaneo implica la consapevolezza di problemi ancora in parte inediti e complessi per l’eterogeneità dei materiali utilizzati (o per l’intenzionale caducità dell’opera stessa), la molteplicità di tecniche sperimentali e la necessità di muoversi, per il restauratore, in una continua mediazione tra artista, collezionista e curatore. Aggiungere un contributo in questo territorio solo in parte esplorato è il fine di In opera. Conservare e restaurare l’arte contemporanea, l’ultima pubblicazione della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte in collaborazione con Open Care - Servizi per l’Arte, recentemente data alle stampe da Marsilio per la curatela di Isabella Villafranca Soissons (304 pp., € 35). Attraverso una struttura agile e un approccio interlocutorio scevro da eccessivi tecnicismi, quattro macrocapitoli («Produrre l’arte contemporanea», «Vivere con l’arte contemporanea», «Valorizzare l’arte contemporanea», «Insegnare il restauro»), a cui se ne ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Veronica Rodenigo, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012