Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei


Madrid

Le (nuove) Colecciones Reales contro il Prado

Si riaccende la polemica tra Patrimonio Nacional de España e Museo Nacional del Prado sul luogo che dovrebbe ospitare quattro capolavori. I funzionari del Patrimonio Nacional (organismo pubblico responsabile dei beni di proprietà statale, frutto del legato della Corona spagnola del 1982) vorrebbero trasferire i dipinti dal Prado, dove si trovano dalla fine degli anni ’30, al futuro Museo de las Colecciones Reales che, con un costo di 160 milioni di euro, aprirà nel 2016. L’estate scorsa, il direttore del Prado, Miguel Zugaza, ha ricevuto una lettera dal presidente del Patrimonio Nacional, José Rodríguez-Spiteri, in cui si richiedeva la restituzione delle quattro opere contese: «Il giardino delle delizie» (1500-05;) e «I sette peccati capitali» (1480 ca) di Hieronymus Bosch, «La lavanda dei piedi» (1548-49) di Tintoretto e «La deposizione dalla croce» (1435 ca) di Rogier van der Weyden. Una portavoce del Patrimonio Nacional ci ha riferito: «Le opere in questione appartengono alle Colecciones Reales e sono al Prado dal 1943 in custodia temporanea; come ribadito da una legge del Patrimonio Nacional del 1982».
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Gareth Harris, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012