Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

La Scuola di Atene

È tempo di scavi in Grecia

Le missioni italiane attive e l’appello della Saia

Il sito di Poliochni nell’isola di Lemnos

L’estate dell’archeologia italiana in Grecia ha inizio ad Atene: le missioni archeologiche delle varie università italiane, salvo che in sporadici casi, sono in stretta collaborazione con la Scuola archeologica italiana di Atene (Saia) che dal 1909, anno della fondazione con regio decreto, viene riconosciuta come base per le missioni archeologiche italiane in Grecia e nel Mediterraneo orientale nonché come interlocutrice qualificata di riferimento per l’Italia (cfr. n. 252, mar. ’06, pp. 53-54). Recentemente la Saia ha lanciato un appello alla contribuzione volontaria per poter mantenere il necessario e continuo aggiornamento delle attività scientifiche e della Biblioteca.
La collaborazione tra Italia e Grecia in questo campo è ininterrotta dalla fine dell’Ottocento, dal tempo della scoperta dell’iscrizione bustrofedica con le leggi di Gortyna, a Creta, dove attraverso i rapporti tra Federico Halberr e il sillogo culturale di Heraklion e attraverso le scoperte italiane, ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Valeria Fichera Lo Savio, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012