Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


Roma

I rami di Morandi

Alla Calcografia stampe e matrici

Una matrice di Giorgio Morandi

Mentre la bella antologica su Giorgio Morandi curata da Maria Cristina Bandera al Vittoriano volge al termine (chiude il 21 giugno, cfr. n. 350, feb. ’15, p. 25), l’Istituto Centrale per la Grafica rilancia con un affondo sulla sua attività di incisore, tecnica che Morandi insegnò all’Accademia di Belle Arti di Bologna dal 1930 al 1956, di cui fu uno straordinario maestro, anzi «professore» come preferiva essere chiamato, e che gli valse nel 1953 il Gran Premio per l’Incisione alla II Biennale di San Paolo del Brasile. La mostra, curata da Fabio Fiorani e Ginevra Mariani, presenta stampe, matrici, un suo prezioso taccuino ricco di annotazioni e disegni, la ricostruzione del suo studio di via Fondazza a Bologna attraverso le foto del conterraneo Luigi Ghirri, che nel 1992 dedicò un volume proprio all’Atelier Morandi, seguito nel 2005 da un secondo intitolato Il senso delle cose. L’Istituto Centrale per la Grafica possiede la quasi totalità delle sue matrici, arrivate per ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA gennaio 2018

Vernissage gennaio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012