Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

New York

La Cina si avvicina: l’acquirente di Picasso è una signora cinese

È importante capire come funzionano le garanzie delle vendite all’asta, un potenziale «conflitto di interesse» che danneggia i venditori «non garantiti»

Finalmente sta succedendo. Dopo una lenta partenza, i cinesi stanno diventando grandi compratori sul mercato occidentale dell’arte. Secondo «The Economist», il numero di cinesi del Continente che hanno attivamente partecipato alle aste di Sotheby’s di arte non cinese è raddoppiato tra il 2010 e il 2014, con circa 650 compratori che in quel periodo avrebbero pagato oggetti per più di 410 milioni di dollari. La nostra testata internazionale «The Art Newspaper» è anche venuta a sapere che «Femmes d’Alger», il dipinto di Picasso venduto da Christie’s New York l’11 maggio per 179,4 milioni di dollari, non sarebbe stato comprato dallo sceicco Hamad bin Jassim bin Jaber Al Thani (un’alta fonte del Qatar ha negato questa circostanza), come ampiamente riportato dai media, ma da una signora cinese.
Sarebbe tuttavia un errore concludere che questo rappresenterà un vantaggio per il mercato dell’arte nel suo complesso.
I cinesi stanno comprando solo nomi di spicco (Picasso, Monet, Warhol e simili) e ai massimi livelli di mercato, che sono fortemente speculativi.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Anna Somers Cocks, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012