Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste


Arti decorative del XX e XXI secolo

Il vantaggio di comprare in Italia

Il design classico all’estero frutta cifre cospicue; il contemporaneo si compra ancora bene in Italia

New York, Parigi, Torino e Genova. Per quanto il design contemporaneo abbia un’ottima tenuta sul mercato, le ultime aste internazionali dimostrano che anche Art Nouveau, Déco e Modernismo, quando rappresentati da pezzi eccezionali, non sono da meno. La collezione del businessman Roy Warshawsky e di sua moglie Sarita, assemblata a Chicago tra il 1960 e il 2000 e battuta a New York da Sotheby’s lo scorso 19 maggio, ha totalizzato ben 7.111.900 euro con 138 lotti. Top lot una lampada da terra Tiffany «Oriental Poppy», del 1910 ca, che ha raggiunto il ragguardevole prezzo di 953.500 euro contro una stima di 360-540mila. Sempre Sotheby’s, ma il 21 maggio a Parigi, ha totalizzato ben 7.093.775 euro, portando in primo piano, tra i risultati più eclatanti, una coppia di poltrone imbottite a corbeille, dette «Orso Polare», disegnate da Jean Royère nel 1948-49 ed esitate per 543mila euro contro una valutazione di 120-150mila.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Carla Cerutti, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA settembre 2017

Vernissage settembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Firenze e in Toscana 2017

Vedere in Puglia e Basilicata 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012