Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie


Verona, premiando si vende

Francesco Jodice, Capri. The Diefenbach Chronicles, 2013, inkjet on cotton paper, dibond aluminium, plexiglass, woodframe, cm 150 x 225, courtesy Galleria Michela Rizzo, Venezia

Verona. ArtVerona è una delle fiere più organizzate sotto il profilo dei premi, secondo una strategia che consente di estendere il numero (e la qualità) delle vendite e di fornire un supporto alle gallerie partecipanti.
Il premio Display per il migliore allestimento è stato conferito alle milanesi Officine Saffi e ArteA Gallery. Due menzioni speciali sono andate a Traffic Gallery di Bergamo e Artra di Milano. Tramite il Fondo acquisizioni Domus per l’arte moderna e contemporanea sono state acquistate opere di Gianni Bertini («Grip», 1965, Labs Gallery); Umberto Bignardi («Allergeni», 1962, Galleria Bianconi); Antonio Catelani («Assenze blu di Prussia», 2016, Rizzutogallery); Vanni Cuoghi («Saluti da Pietrasanta», 2016, Giuseppe Pero); Pamela Diamante («Armonia in una crisi di west», 2015, Rossmut); Aldo Grazzi («I colori degli alieni»,1993, Marignana Arte); Paolo Masi («Senza titolo», 1962, Frittelli Arte Contemporary); Ute Mueller («Untitled», 2012, Collicaligreggi); Gioberto Noro («Whitehead», 2016, Alberto Peola Arte Contemporanea); Nazzarena Poli Maramotti («Unterwasser III», 2016, AplusB); Giovanni Sartori Braido («Strutture in uno spazio danneggiato», 2013, Massimodeluca); Andrea Senoner («Selfportrait», 2015, Doppelganger); Patrizia Emma Scialpi («Love and Loss», 2016, Villa Contemporanea); Wolfgang Voegele («Untitles (zonk)», 2016, Annarumma).
Andranno in deposito al MA*GA di Gallarate le opere acquistate dal Fondo Privato Acquisizioni, che conta al suo interno tre collezionisti. Il Comitato scientifico, presieduto dal collezionista Giorgio Fasol, ha scelto opere di Davide Allieri (galleria Placentia Arte), Aparatus 22 (Galleriapiù), Paolo Brambilla (Massimodeluca), Silvia Camporesi (Sara Zanin Gallery), Drifters (Valentina Miorandi e Sandrine Nicoletta, Boccanera Gallery), Regina José Galindo (Prometeogallery), Nicola Pecoraro (Collivaligreggi), Davide Raimondo (Galleria Bianconi), Alessandro Sambini (Michela Rizzo), Tamás St. Turba (AMT Project), Federico Tosi (Galleria Arrivada), Eugenia Vanni (Fuoricampo) e Wolfgamg Voegele (Annarumma).
Il progetto Level 0, che coinvolge un nucleo di 14 musei e 8 istituzioni fidlizzate, che  individuano in fiera uno o più artisti da promuovere in varie forme (dal semplice «talk» a una mostra) entro il 2017, ha premiato The Cool Couple (rappresentati dalle gallerie Metronom e MLZ Art DEp, scelti dal Museo del Novecento di Milano), Silvia Giambrone (CreaArte Studio, Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma), Serena Vestrucci (Galleria Fuoricampo, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Forti, Verona), Francesco De Grandi (Rizzutogallerry, Galleria d’arte contemporanea Oscaldo Licini di Ascoli Piceno), Paola Pezzi (Galleria Blu, Palazzo Ducale di Mantova), Marco Maria Zanin (Spazio Nuovo, Galleria Civica di Modena), Giuseppe Teofilo (Galleria d’arte Niccoli, Castel Sant’Elmo, Napoli) Nicola Pecoraro (galleria Collicaligreggi, Kunst Merano Arte di Merano), Riben Montini (Prometeogallery, Man di Nuoro), Ketty Tagliatti (Maria Livia Brunelli Gallery, Mart di Trento e Rovereto), Paola De Pietri (galleria Alberto Peola, Museion di Bolzano) Rachele Maistrello (galleria Metronom, Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno) Eva Frapiccini (Alberto Peola, Ma*Ga di Gallarate), Beatrice Meoni (Cardelli & Fontana, Museo Villa Croce di Genova).
Il Premio Rotary Club Asolo per l’arte contemporanea e i giovani artisti è invece andato a  Nebojša Despotovic, per «Senza titolo», 2015, opera esposta da Boccanera Gallery. Premio OTTELLA for GAM, che destina, con il finanziamento concesso dall’omonima azienda vinicola, opere alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Forti di Verona, è stato assegnato a  Mauro Fiorese, Gohar Dashti e Giuseppe Teofilo. Il concorso i7, dedicato agli spazi indipendenti, è stato vinto da The Blank Contemporary Art di Bergamo. Per il Premio Icona, l’opera selezionata, che sarà l’immagine guida della prossima edizione della fiera, è «Capri. The Diefenbach Chronicles», 2013 (nella foto) di Francesco Jodice (Galleria Michela Rizzo)

di Daniela Vartolo, edizione online, 21 ottobre 2016


Ricerca


GDA marzo 2017 Vernissage marzo 2017

Vedere a ...
Vedere a Bologna gennaio/febbraio 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012