Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie


Terremoto, Vigili del Fuoco-alpinisti per salvare il patrimonio monumentale

Concluso oggi il recupero di elementi pericolanti della Basilica di San Benedetto a Norcia. Tra i prossimi interventi il campanile della chiesa della Madonna Addolorata e, a Preci, l'abbazia di Sant'Eutizio

Norcia (Perugia). Vigili del Fuoco ancora in prima linea nella salvaguardia del patrimonio culturale delle zone terremotate del Centro Italia. Un'attività mai interrotta dal 24 agosto scorso e che negli ultimi giorni, dopo la nuova, violenta ondata sismica che ha avuto il suo epicentro nel maceratese, si è andata intensificando.
Degna di nota, anche per la sua complessità tecnica, è l'operazione che si è conclusa oggi a Norcia con il recupero della croce e delle cuspidi della basilica di San Benedetto. «Si è trattato di un intervento urgente ma non invasivo, concordato con il Mibact», spiega l'ingegner Domenico De Vita, appartenente al Nis (Nucleo interventi speciali) e responsabile, a Norcia, del coordinamento delle opere provvisionali presso il Coa (Centro operativo avanzato). «Alcuni elementi architettonici, tra cui le cuspidi e la croce, si trovavano in una posizione pericolante e rischiavano di cadere sulla piazza, costituendo un rischio per la popolazione».
Come avete operato?
Ci siamo serviti di una piattaforma e di una grossa gru con un braccio che si estende fino a quaranta metri, impiegando personale specializzato e addestrato nelle tecniche speleo-alpinistiche. I pezzi sono stati smontati, imbragati e portati in sicurezza. In tutto hanno operato dodici uomini: sei del Nucleo speleo alpino fluviale (Saf) e sei a terra, per assicurare il supporto logistico. È stata una manovra articolata, eseguita a più di trenta metri d'altezza, quindi a un'altezza superiore a quella in cui di solito i nostri mezzi operano. Ora inizia la seconda fase dell'intervento: il ripristino dell'integrità del tetto, danneggiato dalla caduta di questi elementi architettonici.
Prossimi interventi in programma?
I prossimi interventi interesseranno il campanile della chiesa della Madonna Addolorata di Norcia e l'abbazia di Sant'Eutizio, nel comune di Preci.

Articoli correlati:
Terremoto nelle Marche e in Umbria, colpiti borghi, chiese e campanili. Epicentro nel maceratese


I signori della zona rossa


I Caschi blu della cultura nelle zone terremotate: «Resteremo qui fino a che anche l'ultimo bene non sarà recuperato»

di Laura Sudiro, edizione online, 28 ottobre 2016


Ricerca


GDA luglio/agosto 2017

Vernissage luglio/agosto 2017

Vedere a ...
Vedere in Trentino Alto Adige 2017

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2017

Vedere in Sicilia 2017

Vedere a Venezia e in Veneto 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012