Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia


Pompei, riapertura parziale per la Casa dei Vettii

A Natale tornerà visibile l'atrio, dopo una chiusura di nove anni

L'atrio della Casa dei Vettii a Pompei

Pompei (Na). Il 23 dicembre, dopo quasi nove anni, riapre alle visite l'atrio della Casa dei Vettii, a conclusione dei lavori che maestranze e Iscr stanno alacremente portando avanti. È questa dunque la sorpresa che il direttore generale della Soprintendenza speciale di Pompei, Massimo Osanna, sollecitato a dare notizie in merito alla domus chiusa dal 2007, aveva annunciato qualche giorno fa nel corso dell’inaugurazione di un'altra domus, quella dei Mosaici geometrici. In contemporanea con la casa dei Vettii riapriranno alle visite anche due regiones, la VI e la VII, interessate da lavori di recupero strutturale con il Grande Progetto Pompei: qui, oltre alla Casa dei Vettii,  sorgono tra le altre la domus di Sirico e quella dell’Orso ferito.

L'allarme nella Casa dei Vettii era scattato in seguito al distacco di intonaci e pietre causato dal degradarsi del solaio in cemento armato posto in opera negli anni Cinquanta. È del 2008 un primo intervento ricostruttivo sull’atrio, con l'impiego di legno lamellare per le travi di sostegno a un solaio, anch'esso ligneo, protetto all’esterno da una  particolare pellicola adesiva. In parallelo altre aree sono state recuperate utilizzando legno e coccio a vista.
Gli esperti hanno rilevato tuttavia la necessità di più ampi interventi sia strutturali sia sugli apparati decorativi. Il piano verrà messo in cantiere nel 2017 e nel giro di un anno dovrebbe portare alla riapertura dell’intero complesso.

di Carlo Avvisati, edizione online, 22 novembre 2016


  • Casa dei Vettii, l'area dell'atrio con il tetto ricostruito
  • Il peristilio della Casa dei Vettii durante i lavori

Ricerca


GDA marzo 2017 Vernissage marzo 2017

Vedere a ...
Vedere a Bologna gennaio/febbraio 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012