Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro


Crepe nella democrazia americana

La cupola del Congresso degli Stati Uniti a Washington

Washington (Stati Uniti). Costruita in ghisa e ferro sulla collina di Capitol Hill oltre 150 anni fa, icona dell’architettura d’Oltreoceano in stile neoclassico nonché simbolo della democrazia americana, la cupola del Congresso degli Stati Uniti (United States Capitol, nella foto) è stata oggetto di un restauro triennale da 60 milioni di dollari i cui risultati sono stati presentati il 16 novembre scorso.
Diretti da Joe Abriatis e Shane Gallagher, i lavori hanno permesso di riparare oltre 1.300 crepe e lacune su un’estensione totale di 203 metri quadrati, rendendo la superficie nuovamente impermeabile. La pittura esterna
è stata interamente rimossa e sostituita da nuovi strati applicati per proteggere la cupola dall’erosione degli elementi atmosferici per i prossimi cinquant’anni. Con l’ausilio di impalcature interne ed esterne sono state sostituite e restaurate sia le decorazioni sia le parti in ferro, in diversi casi arrugginite e compromesse al punto da costituire una minaccia per gli affreschi della sottostante rotonda. Anche il resto dell’edificio è stato interamente ritinteggiato con l’impiego di oltre 2.200 litri di vernice. Le finestre, dislocate sull’intero perimetro, sono state riparate o sostituite e si è anche provveduto a installare un sistema di dissuasione per tenere lontani gli uccelli. L’ultimo restauro del monumento che conta 2 milioni di visitatori l’anno risaliva al 1959-60.

di Jenny Dogliani, da Il Giornale dell'Arte numero 370, dicembre 2016


Ricerca


GDA dicembre 2017

Vernissage dicembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017

Focus on Figurativi 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012