Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Art Fiction


Per fare un pittore ci vuole un fiore

Il 24 e 25 maggio al cinema la mostra «Da Monet a Matisse. L'arte di dipingere il giardino moderno»

Varie città. La mostra «Da Monet a Matisse. L'arte di dipingere il giardino moderno», allestita alla Royal Academy di Londra, si è  conclusa da un mesetto, ma il cinema offre la possibilità di «rivisitarla» per due giorni, il 24 e 25 maggio, accompagnati da curatori, artisti e amanti dei giardini.

Sarà un viaggio immersivo nella mostra, ricca di circa 120 opere, alla scoperta delle rappresentazioni che Monet, Pissarro, Renoir, Matisse, Sorolla, Manet, Sargent, Kandinskij, Van Gogh, Matisse, Klimt e Klee diedero del giardino moderno, visto come un modo per esplorare con grande libertà il mondo che tanto rapidamente stava cambiando intorno a loro.

Un viaggio che è anche la scoperta dei giardini che i pittori hanno amato, sognato, frequentato e magari coltivato in prima persona con dedizione, come fece Monet a Giverny in Normandia. Un'attività, il giardinaggio, che l'artista ricordava di aver «imparato nella mia giovinezza quando ero infelice. Forse devo ai fiori l'essere diventato un pittore».




I lettori di «Il Giornale dell'Arte» e di ilgiornaledellarte.com potranno acquistare il biglietto d'ingresso al cinema a prezzo ridotto presentando il coupon pubblicato in questa pagina. L'elenco delle sale è disponibile su www.nexodigital.it

edizione online, 21 maggio 2016


  • Pierre Auguste Renoir, «Claude Monet dipinge nel suo giardino ad Argenteuil», 1873
  • Il giardino di Monet a Giverny © Seventh Art-Productions, David Bickerstaff
  • Presentando il coupon pubblicato in questa pagina i lettori di «Il Giornale dell'Arte» e di ilgiornaledellarte.com potranno acquistare il biglietto d'ingresso al cinema a prezzo ridotto. L'elenco delle sale è disponibile su www.nexodigital.it

Ricerca


GDA aprile 2017

Vernissage aprile 2017

Vedere a ...
Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012