Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Il Camposanto di Pisa a Giudizio

Un particolare del Giudizio Universale nel Camposanto di Pisa

Pisa. Dopo le «Storie dei Santi Padri» (2014) e l’«Inferno» (2015) giunge a termine il complesso restauro della scena più vivida nell’immaginario collettivo di tutto il ciclo del Camposanto monumentale, al quale lavorarono i maggiori artisti del Tre e Quattrocento: il «Giudizio Universale» affrescato tra il 1336 e il 1341 da Buonamico di Martino da Firenze detto Buffalmacco. Nella grande scena, che vede i dannati sulla destra e i beati sulla sinistra separati dall’Arcangelo Michele e sovrastati da Vergine e Cristo giudice circondati da dodici Apostoli e da una gloria di Angeli con i simboli della Passione, sono riconoscibili alcuni personaggi storici noti al tempo: il pittore adottò quindi lo stesso espediente, efficace nelle menti degli spettatori, usato da Dante nella Divina Commedia.

La sinopia, oltre a rivelare i pentimenti e la doppia esecuzione di alcune parti, testimonia l’accuratezza con la quale l’artista ha reso volti e panneggi, definendone alcuni e delineandone con grafia più sintetica altri.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 371, gennaio 2017


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012