Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


La quinta stagione è un'Arpia

La «quinta stagione» di Luciano Capriotti

Roma.  Al Church Palace, prestigioso complesso religioso dotato di un hotel in un grande parco, che racchiude un ninfeo settecentesco, si sono festeggiati i cinquant’anni della ditta e galleria romana  Poignee, legata alla scultura in bronzo ma anche a prodotti di arte decorativa e di arredamento nello stesso materiale.
Nell’occasione, e visitabile fino al 12 ottobre, è stata allestita l’ultima produzione del romano Luciano Capriotti con cinque «Arpie» raffiguranti le quattro stagioni e la quinta stagione, che, nella tradizione taoista, indica la «stagione di mezzo»  (nella foto). A queste opere si uniscono una decina di angeli in bronzo e altrettanti in terracotta, per cui lo scultore si è ispirato alle sculture berniniane che decorano il Ponte degli Angeli.  I temi e lo stile delle opere di Capriotti mescolano un certo espressionismo e un senso visionario che affondano le radici in un humus della Scuola romana, da Scipione a Leoncillo, ma sono state pensate in un’accezione positiva, comprese le «Arpie», come spiega Capriotti: «Mi interessava rappresentare il senso ciclico della natura e della vita dell’uomo, mentre la "Quinta Stagione" è un’interpretazione della Madre Terra con il suo senso di equilibrio, stabilità e fertilità. Per la prima volta ho impiegato materiali di scarto delle sculture in bronzo». 
Capriotti (1954) espone dal 1988 e ha realizzato diverse sculture  con destinazione pubblica e la «Piccola Pentecoste» nella collezione personale del Papa Giovanni Paolo II. La mostra prosegue fino al 25 gennaio nella sede della Poignee in via Capo le Case.

di Francesca Romana Morelli , edizione online, 12 ottobre 2017


Ricerca


GDA dicembre 2017

Vernissage dicembre 2017

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017

Focus on Figurativi 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012