Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Addio al professore che ha fatto amare la critica d'arte

Gianni Carlo Sciolla è scomparso a Milano il 2 marzo

Il professor Gianni Carlo Sciolla

Torino. Il 2 marzo è morto a Milano Gianni Carlo Sciolla, una figura importante per la storia e la critica d'arte. Nato a Biella il 17 dicembre 1940, ha studiato a Torino e nel capoluogo piemontese ha vissuto a lungo ed è stato ordinario di Storia della critica d’arte presso l’Università dal 1970 al 1990 e poi, dopo sei anni di insegnamento presso gli atenei di Udine e Pavia, nuovamente a partire dal 1996 come titolare della cattedra di Storia dell’arte moderna presso l'Università e di Metodologia della ricerca storico artistica presso il Dams (Discipline artistiche, musicali e dello spettacolo), di cui è stato anche presidente; negli ultimi anni si era trasferito all'Università di Milano.

Esperto di metodologia e di storia della critica d’arte del Novecento (nel 2013 ha vinto il Premio Antonio Feltrinelli dell’Accademia Nazionale dei Lincei per la critica d’arte) e di letteratura artistica e periegetica del Sette e Ottocento, ha rivolto i suoi studi a vari altri campi, tra i quali il disegno, pittura e scultura in Lombardia tra Quattro e Cinquecento, Rembrandt e l'arte dei Paesi Bassi nella prima metà del Seicento, la scultura rinascimentale nell’Italia centrale e i beni culturali di Aosta, Biella e Lodi.

I titoli delle mostre, che ha curato con il rigore che lo contraddistingueva insieme alla chiarezza nella didattica, rispecchiano le sue passioni: «I Piazza da Lodi. Una tradizione di pittori nel Cinquecento padano» (Lodi, 1989), «Da Leonardo a Rembrandt. Disegni della Biblioteca Reale di Torino» (Torino, 1990), «Ambrogio da Fossano detto il Bergognone. Un pittore per la Certosa» (Pavia, 1998),  «Ut pictura ita visio. Dipinti olandesi del secolo d'oro da collezioni private italiane» (Vercelli, 1999) e «Cielo, terra e acque. Il paesaggio nella pittura olandese e fiamminga tra Cinquecento e Seicento» (Aosta, 2006).

Nel 2001 Nanni, come lo chiamavano amici e colleghi, ha fondato a Torino il Centro internazionale delle riviste d’arte e quattro anni dopo la rivista «Annali di critica d'arte» che ha continuato a dirigere. Per molti anni ha anche presieduto la Società italiana di storia della critica d’arte (Sisca) di cui è stato uno dei padri fondatori.
Spigolando nella bibliografia di Sciolla, autore di numerosi libri e svariati articoli per riviste di storia dell'arte italiane e straniere, ricordiamo il fondamentale La critica d’arte del Novecento (Utet, 1995) e la collana «Il disegno» che curò per l'Istituto Bancario San Paolo di Torino.

Barbara Antonetto , edizione online, 5 marzo 2017


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012