Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei


Ritorno a San Nilo

Riaperto dopo vent'anni il museo dell'abbazia greca di Grottaferrata

Grottaferrata (Rm). A pochi chilometri da Roma, nel cuore dei Castelli Romani, sorge quella che papa Leone XIII non esitò a definire «una gemma orientale incastonata nella tiara pontificia». Il monastero esarchico di Santa Maria di Grottaferrata, più noto come abbazia greca di San Nilo, venne fondato nel 1004 da un gruppo di monaci greci in arrivo dall’Italia meridionale, allora bizantina, guidati dal basiliano Nilo di Rossano. Il museo annesso al complesso, dal 2015 in cura al Polo museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli (come altre importantissime abbazie del territorio: Subiaco, Cassino, Trisulti, Fossanova, Casamari), l'8 aprile ha finalmente riaperto dopo vent’anni esatti di chiusura.

La raccolta, fondata già nel 1894, conserva opere trovate, donate o commissionate dai monaci in oltre dieci secoli di storia: dai reperti greci e romani perlopiù provenienti dagli scavi di catacombe vicine o lussuose ville romane della zona, tra cui pezzi splendidi come la stele funeraria con giovane che legge di una bottega della Ionia (410-390 a.C.), a opere medievali, rinascimentali o più tarde, comprese pitture e affreschi come quelli del 1547 di Francesco da Siena (per la sala degli abati commendatari) con le Storie di Fabio Massimo e decorazioni a grottesche, o il calice con patena di una figura di grande rilievo come il cardinal Bessarione. Aperto sabato e domenica.

di Federico Castelli Gattinara, edizione online, 10 aprile 2017


  • Stele funeraria con giovane intento nella lettura, marmo. Bottega della Ionia (Asia Minore), 410-390 a.C.

Ricerca


GDA maggio 2017

Vernissage maggio 2017

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2017

Focus on Boetti maggio 2017

Vedere a ...
Vedere in Friuli Venezia Giulia 2017

Vedere in Sicilia 2017

Vedere a Venezia e in Veneto 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012