Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie


Napoli, 'o maggio a Totò

Napoli. L’edizione 2017 del Maggio dei Monumenti (fino al 4 giugno), promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, sarà un «’O Maggio a Totò», in occasione del cinquantenario della sua morte. Numerose sono le mostre. Innanzitutto «Totò Genio» (fino al 9 luglio), voluta dall’Associazione Antonio de Curtis e curata da Vincenzo Mollica e da Alessandro Nicosia, si articola in 3 sedi: al Maschio Angioino, con la collezione completa dei disegni di Fellini e gli oltre 30 schizzi di Pasolini; a Palazzo Reale, con i costumi originali indossati da Totò e il suo inseparabile baule di scena; al Convento di San Domenico Maggiore, con manifesti e locandine dei suoi 97 film.
A Castel dell’Ovo fino al 14 maggio «Omaggio al Principe», personale di Domenico Sepe; fino al 15 maggio «Napoli, Totò e in Neoverismo sociale», mostra di Antonio Morgese; fino al 16 maggio «Che dici Totò?», in cui 100 artisti si confrontano con il «principe della risata»; fino al 11 giugno «Gennaro Vallifuoco e le guarattelle», dove si mescolano Pulcinella, Totò e Picasso. Nella Chiesa dei San Severo al Pendino fino al 16 maggio, invece, sarà allestita la mostra «Totò visto da Luciano Molino».
Dal 13 al 31 maggio all’Accademia di Belle Arti di Napoli, assieme a spettacoli teatrali, una mostra presenterà materiali originali provenienti da una collezione privata napoletana. Ancora irrosolta è, invece, la vicenda del museo mai aperto dedicato a Totò nel Palazzo dello Spagnuolo, i cui ambienti, benché allestiti, sono completamente abbandonati.

di Olga Scotto di Vettimo, edizione online, 20 aprile 2017


  • Totò

Ricerca


GDA aprile 2017

Vernissage aprile 2017

Vedere a ...
Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012