Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre


Sculture contemporanee a Pompei

«Le tre Grazie» (2016) di Angelo Casciello nel viale delle Ginestre a Pompei

Pompei (Napoli). Resteranno visibili sino al 23 maggio 2018 le dodici grandi sculture verticali in ferro smaltato con le quali Angelo Casciello (Scafati, 1957) «contamina» il sito archeologico di Pompei antica.
Promossa dal Parco Archeologico di Pompei, Atelier Casciello e Fondo Regionale d’Arte Contemporanea, Baronissi,  «Casciello-Pompei» si sviluppa infatti tra gli spazi di Villa Imperiale, il terrazzo dell’Antiquarium e viale delle Ginestre. «La mostra delle opere che Casciello ha realizzato per Pompei e che arriva dopo i grandi bronzi di Mitoraj, sottolinea il direttore del Parco archeologico Massimo Osanna, è un percorso tra storia e arte, dove Pompei non racconta solo la sua tragedia ma anche una vita immortalata nelle forme e nei decori dei suoi edifici, che oggi si pongono a confronto con opere dalla caratteristica potenza plastico-architettonica e ambientale».
L'iniziativa è realizzata con il patrocinio di Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Scienze storiche e dei Beni culturali, Accademia di Belle Arti di Brera-Milano e con il matronato del Museo Madre di Napoli.

di Carlo Avvisati, edizione online, 23 giugno 2017


  • «Le visioni di Bacco» (2016) di Angelo Casciello allestite nell'area di Villa Imperiale a Porta Marina
  • Massimo Osanna, il curatore della mostra Massimo Bignardi e lo scultore  Angelo Casciello
  • «Solo», di Angelo Casciello, sulla terrazza dell'Antiquarium di Pompei

Ricerca


GDA novembre 2017

Vernissage novembre 2017

Sovracoperta GDA novembre 2017

Focus on Figurativi 2017

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2017

Vedere in Canton Ticino 2017

Vedere in Sardegna 2017

Vedere a Torino 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012