Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri


Radicalità e contemporaneità dialettica

La copertina del volume

Che cos’è «contemporaneo» nei musei? Qual è il ruolo dello spettatore nell’arte partecipativa? Sono temi chiave per chi vuole comprendere le dinamiche di produzione e fruizione nel sistema dell’arte contemporanea. Nel turbinio delle teorie critiche, gli scritti di Claire Bishop rappresentano una bussola preziosa. Dopo Inferni artificiali. La politica della spettatorialità nell’arte partecipativa, tradotto da Luca Sossella editore nel 2015 (a cura di Cecilia Guida, 308 pp, ill. b/n, € 18,00), straordinariamente ricco e complesso, arriva in Italia Museologia radicale, pubblicato da Johan & Levi.

Radicalità, per la Bishop, significa superare il modello postmoderno che concepisce il museo come istituzione globalizzata, affetta da gigantismo, votata al tentativo spasmodico di attirare investitori, filantropi e grandi  flussi di pubblico. Presuppone la volontà di inserirsi nella storia, di scegliere un tono di voce, nei contenuti e nelle modalità espositive, che si interroghi sulla società ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Micaela Deiana, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018


Ricerca


GDA gennaio 2018

Vernissage gennaio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012