Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 19 gennaio 2018

Orhan Pamuk. Credits Masumiyet-Muzesi

Pamuk a Milano con gli oggetti dell’innocenza. Orhan Pamuk, premio Nobel per la letteratura nel 2006, è a Milano in occasione della mostra curata da Lucia Pini e Laura Lombardi al Museo Bagatti Valsecchi che riproduce alcune teche uguali a quelle del Museo dell’Innocenza aperto dallo scrittore turco a Istanbul nel 2012. [Il Giornale; La Stampa]

Gedda batte Dubai.
La ripresa economica porta l’Arabia Saudita a superare gli Emirati Arabi Uniti nella gara all’edificio più alto del mondo. Entro il 2020 sorgerà una torre alta un chilometro, dal costo di 165 milioni di dollari, che supererà gli 829 metri del Burj Khalifa. [Il Messaggero; La Stampa]

Parigi non sa dove mettere i fiori di Koons. Per commemorare gli attentati del 2015, Jeff Koons ha donato alla città di Parigi la sua scultura «Bouquet of tulips», alta 10 metri per 33 tonnellate di peso. Ora però l’amministrazione cittadina sta incontrando difficoltà nella decisione di dove piazzare l’opera, dopo che il presidente del Palais de Tokyo ha accolto con scetticismo l'ipotesi di esporla nell’omonima piazza vicino al Musée d'art moderne. [Corriere della Sera; Le Figaro 18-1]

A Parigi sindaco e organizzazioni culturali non dialogano. C’è la mancanza di dialogo tra il sindaco e le associazioni culturali alla base delle agitazioni sul nuovo accordo riguardante l’assegnazione dei posti sulle rive del canale Ourcq, nel XIX arrondissement di Parigi, tradizionalmente destinati a iniziative pubbliche culturali. [Le Monde]

La guerra dei saloni parigini. A Parigi arriva «Sublime», nuova fiera di antiquariato che si terrà ogni due anni presso Les Invalides, con il dichiarato obiettivo di far concorrenza alla tradizionale Biennale degli antiquari, da tempo in fase calante. [Le Figaro 18-1]

La Siria cerca turisti. Un Paese devastato da sei anni di conflitti, che hanno provocato 200mila morti e distrutto o danneggiato più di metà del patrimonio artistico e architettonico, prova a rilanciarsi come meta turistica riproponendosi, per la seconda volta consecutiva, con uno stand all’annuale Fiera internazionale del turismo di Madrid. [El País]

Il futuro di Borja-Villel è sempre a Madrid. Al decimo anno come direttore del museo Reina Sofía di Madrid, Manuel Borja-Villel non pensa ad andarsene ma rilancia la sua candidatura per i prossimi cinque anni mettendo la firma su un ambizioso progetto di ristrutturazione. [El País]

Cambio di direzione per lo Ied di Torino. Il successore di Riccardo Balbo alla guida dell’Istituto europeo di design di Torino è la 44enne Paola Zini, presidente del Consorzio delle residenze reali sabaude e direttrice in passato del comitato che organizzò Torino World Design Capital. Suo principale obiettivo sarà una maggior contaminazione tra design e arte. [Corriere della Sera; La Stampa]

L’arazzo di Bayeux al V&A? Secondo l’ex direttore Roy Strong, che ha diretto il Museo Victoria&Albert di Londra dal 1974 al 1987, potrebbe anche darsi che lo splendido arazzo di Bayeux in arrivo dalla Francia non venga esposto al British Museum, come tutti suppongono, ma invece proprio al V&A. [The Times 18-1]

Il Regno Unito pensa a come ricambiare. In cambio dell’arazzo di Bayeaux il Regno Unito potrebbe spedire in Francia lo scheletro di Marengo, il cavallo preferito di Napoleone. [The Times 18-1]

C’è la Maraini per Palermo. Dacia Maraini è stata nominata presidente del comitato scientifico di Palermo Capitale italiana della cultura 2018. Il 29 gennaio la presentazione del logo e del programma di comunicazione. [la Repubblica; Il Messaggero]

Caravaggio, una vita da film
. Sarà per soli tre giorni nelle sale italiane, il 19-20-21 febbraio, «Caravaggio. L’anima e il sangue», excursus narrativo e visivo attraverso i luoghi del pittore lombardo realizzato con la consulenza scientifica di Claudio Strinati e gli interventi di Mina Gregori e Rossella Vodret (curatrice della mostra «Dentro Caravaggio» a Palazzo Reale a Milano, appena prorogata fino al 4 febbraio). A prestare la voce a Caravaggio è il musicista Manuel Agnelli. Prodotto da Sky e Magnitudo Film, il film sarà distribuito nei cinema da Nexo Digital.

Francesco Martinello, edizione online, 19 gennaio 2018


Ricerca


GDA maggio 2018

Vernissage maggio 2018

Fotografia Europea 2018

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Vedere a Milano 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012