Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Parigi

Omaggio all’ostaggio

Al Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris un’ampia retrospettiva di Jean Fautrier

Jean Fautrier, «L'encrier (de Jean Paulhan)» ,1948, © ADAGP, Paris 2018. Foto: Eric-Emo Parisienne de Photographie

Parigi. A Jean Fautrier, uno dei principali esponenti dell’Informale insieme a Jean Dubuffet, è dedicata una grande retrospettiva aperta al Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris dal 26 gennaio al 20 maggio. La mostra «Jean Fautrier. Matière et lumière» allinea circa 200 opere, di cui 160 tele e un’importante selezione di sculture. Il museo parigino espone tutte quelle della sua collezione, una sessantina: è uno dei fondi più importanti al mondo di opere di Jean Fautrier, grazie soprattutto alle donazioni dell’artista, morto a Parigi nel 1964 a 66 anni. Al momento della donazione il museo aveva potuto realizzare una prima monografica in stretta collaborazione con l’artista, che sarebbe morto poco dopo. Questa mostra invece è stata realizzata con il Kunstmuseum di Winterthur (Svizzera), che l’ha già presentata, in una versione ridotta, l’estate scorsa.

Quando Fautrier comincia a dipingere, nei primi anni Venti, la sua pittura è di tipo figurativo. Realizza paesaggi, nature morte, nudi di un crudo realismo, su cui domina il colore nero.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012