Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 31 ottobre 2018

Le conseguenze dell'acqua alta a Venezia | I 10 anni del Garage Museum | | I cimeli di François Mitterrand | La giornata in 9 notizie

Un'immagine dell'interno della Basilica di San Marco inondata

Acqua a San Marco. In occasione dell’ondata di maltempo che ha investito l’Italia il 29 ottobre si sono registrati anche danni al patrimonio artistico. A Venezia l’acqua alta ha invaso il corpo principale della Basilica di San Marco, inondando un tratto del pavimento a mosaico e sommergendo il Battistero e la Cappella Zen (in alcuni tratti ha raggiunto i 90 cm; al mattino del 31, però, la situazione è abbastanza rientrata). Il mosaico non si è sollevato, ma per ora i danni non sono quantificabili. L’acqua ha bagnato anche i portali in bronzo bizantini, le colonne e due arazzi di Joan Miró già partiti per il restauro. [il Messaggero]

Tre anniversari in uno al Garage di Mosca. Il 2018 è un anno di gran festa al Garage Museum of Contemporary Art, fondato dal magnate russo Roman Abramovic e dalla sua ex moglie, la gallerista Dasha Zhukova: cadono infatti contemporaneamente il decimo anniversario dell’inaugurazione dell'ente, il 50mo anniversario dell’edificio che ospita il museo e il 90mo anniversario del parco dove sorge quest’ultimo. [Corriere della Sera - Style Magazine]

In corso l’asta Mitterrand. Un servizio di «Le Monde» racconta come è andata la prima giornata della vendita all’asta della collezione dell’ex presidente François Mitterrand (circa mille tra cimeli e manoscritti originali). La previsione finale si attesta sui 450mila euro per tutti i lotti. [Le Monde]

Il collezionismo da passione a mero investimento. Secondo il 55% dei gestori bancari in futuro i clienti chiederanno sempre più servizi, come l’art advising, relativi agli investimenti in arte, mentre già ora il 69% degli operatori si aspetta che gli investitori chiedano di includere arte o oggetti da collezione nel loro asset finanziario. [Il Messaggero]

No ai grattacieli fotocopia. Secondo Yung Ho Chang, fondatore del primo studio privato di progettazione in Cina, la globalizzazione rischia di uccidere la fantasia degli architetti: da Dubai all’Occidente, afferma il professionista, vedo proporre sempre lo stesso tipo di edificio. [La Stampa]

Un artista molto caro agli architetti. Il quotidiano britannico «The Times» ricorda il visual artist inglese Alan Davidson, scomparso a soli 58 anni. Con strumenti informatici ancora poco potenti, rispetto a quelli odierni, ha messo il suo talento al servizio degli architetti, permettendo loro di vedere in anteprima come sarebbero risultate le loro creazioni. [The Times]

Un’installazione uccide i gabbiani neozelandesi. La scultura in acciaio intitolata «Diminish and ascend», che utilizza la prospettiva per creare l’illusione di non avere fine, sta creando dei problemi con i gabbiani presso i giardini botanici di Christchurch, in Nuova Zelanda. L’opera era stata realizzata dall’artista David McCracken per la mostra Sculpture by the Sea a Sydney. [The Guardian]

Non è più «Tempo di Libri». Nonostante non sia ancora stato emesso alcun comunicato ufficiale da parte dell’Aie (l’Associazione degli editori italiani), agli addetti ai lavori sembra ormai chiaro che «Tempo di Libri», la fiera dell’editoria di Milano, quest’anno non si terrà (sarebbe stata la terza edizione). Troppo pochi tre mesi per organizzare un evento di questa portata; la chiusura potrebbe essere addirittura definitiva. [la Repubblica]

Una star dell’arte a Rivoli. Si inaugura questa sera al Castello di Rivoli l’installazione «The city of broken windows», dell’artista nippo-tedesca Hito Steyerl, recentemente indicata da «Art Review» come l’artista teorica più influente del momento. [la Repubblica - Torino]

Redazione, edizione online, 31 ottobre 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012