Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 1 febbraio 2018

«Sensing the waves», la nuova ala del Centro Pecci progettata da Maurice Nio. Foto: Mario Gianni

Cristiana Perrella al Pecci. È Cristiana Perrella la nuova direttrice del Centro Pecci di Prato. Subentra a Fabio Cavallucci e rimarrà in carica per un triennio. Nata a Roma nel 1965, curatrice e critica d’arte, per dieci anni responsabile del Contemporary Arts Programme presso la British School di Roma e attualmente curatrice alla Fondazione Golinelli di Bologna, proprio al Centro Pecci aveva frequentato nel 1991-1992 il corso per giovani curatori.


Al via la missione per esplorare la tomba di Tut. In codice è la tomba KV62 meglio conosciuta come tomba di Tutankhamon. Ieri nella Valle dei Re a Luxor sono iniziate le indagini per verificare la presenza di spazi vuoti e di corridoi nascosti dietro le pareti della camera funeraria del faraone sulla scia della teoria dell’egittologo inglese Nicholas Reeves, secondo il quale la tomba KV62 potrebbe essere parte di una più ampia tomba appartenente forse alla regina Nefertiti. Obiettivo della missione è appurare grazie all’utilizzo di sistemi radar di nuova generazione se le cavità sospette rilevate a poca distanza dalla tomba possano essere collegate alla sepoltura stessa. Il gruppo di ricerca, impegnato nella mappatura tridimensionale fino al 6 febbraio, fa capo al Politecnico di Torino sotto il coordinamento di Franco Porcelli e coinvolge l’Università di Torino (Dipartimento di Scienze della Terra), aziende private italiane e straniere nonché il Centro Archeologico Italiano al Cairo, avvalendosi della collaborazione di esperti del Ministero Egiziano delle Antichità.

Il nuovo corso di Cinecittà.
Al via il piano di rilancio da 60 milioni di euro per Cinecittà: oltre al Museo del Cinema (a marzo una mostra dedicata a Monica Vitti), nei prossimi tre anni sono previste le riprese di importanti produzioni, da «Il nome della rosa» a «The new Pope», oltre al festival del videogame e alle celebrazioni dei 100 anni dalla nascita di Federico Fellini. [Il Messaggero]

Isgrò perdona Waters. Emilio Isgrò e il leader dei Pink Floyd Roger Waters trovano un accordo sull’accusa di plagio riguardante la copertina dell’ultimo disco del musicista, tremendamente simile a un’opera del 1964 dell’artista, che ha rinunciato a proseguire l’azione legale. [Il Giornale; Corriere della Sera]

Presto accessibile la Sacra di San Michele. Grazie all’aiuto di numerosi volontari alla Sacra di San Michele, recentemente colpita da un incendio al tetto, si lavora per garantire la riapertura al pubblico già da questo sabato. [La Stampa]

Torino, sta cedendo la pietra economica dei Savoia. Restauri sempre più urgenti a Palazzo Madama a Torino (partiranno a marzo), dopo che qualche pezzo della facciata principale ha cominciato a staccarsi. Si tratta di marmo di Chianocco, spiega il direttore Guido Curto, un materiale economico usato dai Savoia per risparmiare. [Corriere della Sera]

Addio ad Amodei. Scomparso a 92 anni Fernando «Tito» Amodei, sacerdote e scultore anomalo nel panorama dell’arte religiosa moderna, per via delle suggestioni che seppe trarre da artisti «trasgressivi» come Warhol e Rothko. [Corriere della Sera]

Musei, lo spettatore entra nella narrazione artistica. In tempi di selfie e mostre evento i visitatori dei musei sono sempre più attenti a come si vestono: la storica della moda Emily Spivack ha studiato il fenomeno per mesi presso il MoMA di New York. [Corriere della Sera]

Koons riparte senza sicurezze. Ricevuto martedì scorso dalla ministra della Cultura francese Françoise Nyssen, Jeff Koons è stato accolto cordialmente, ma non gli è stata garantita l’esposizione della scultura che ha donato a Parigi in memoria delle vittime degli attentati del 2015. [Le Figaro 31-1; Libération 31-1]

A Bangkok c’è una biblioteca dedicata a Terzani. Da ieri a Bangkok ha aperto una biblioteca italiana intitolata allo scrittore e giornalista Tiziano Terzani, scomparso nel 2004: si tratta del primo spazio culturale italiano nella capitale tailandese. [Corriere della Sera]

#MeToo impedirà di esporre opere troppo sessualmente esplicite? Philipp Demand, direttore dello Städel Museum di Francoforte, interviene con un’intervista nel dibattito sullo sfruttamento del corpo femminile, che dal cinema e dagli altri settori dell’intrattenimento rischia di estendersi impropriamente al mondo dell’arte. [Frankfurter AZ]

La storia dei volumi salvati dalle bombe in Siria. È diventata anche un libro, edito da Seuil, la storia della giornalista francese Delphine Minoui. Via Skype, la corrispondente del «Figaro» ha seguito quotidianamente la vicenda di quaranta giovani della ribelle Daraya che per alcuni mesi hanno raccolto tra le rovine della loro cittadina assediata migliaia di libri creando una biblioteca in uno scantinato. [La Stampa]

Addio agli arredi del Ritz. L'albergo parigino, fondato 120 anni fa in place Vendôme e riaperto nel 2016 dopo 4 anni di profondo rinnovamento, metterà all’asta il prossimo aprile oltre tremila pezzi dei suoi lussuosi arredi. [Corriere della Sera]

Un po’ artista, un po’ mago. Valérie Duponchelle ha incontrato l’artista/illusionista argentino Leandro Erlich, in occasione dell'allestimento di una sua installazione alla Gare du Nord di Parigi. [Le Figaro 31-1]

Hull si prenderà cura di Banksy. Dopo che dei vandali hanno imbrattato il murale a Hull recentemente rivendicato da Banksy, il sindaco assicura che l’opera verrà ripulita e protetta mediante uno speciale strato di vernice acrilica. [The Guardian 30-1]

Francesco Martinello, edizione online, 1 febbraio 2018


Ricerca


GDA maggio 2018

Vernissage maggio 2018

Fotografia Europea 2018

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Vedere a Milano 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012